...
...

GIOCHI SENZA BARRIERE: 25 ANNI ASSIEME!

25 anni di storia
Sono passati ormai 25 anni da quando un gruppo di volontari della Cooperativa Sociale “Le Grigne”, coordinati da un intraprendente educatore del CDD di Vimogno (di cui da sempre sono lo psicologo responsabile), Dario Busi, hanno pensato ad una festa sportiva, olimpica, per i nostri giovani disabili.
Da subito ho creduto in questa iniziativa e ne sono diventato supervisore e coordinatore:“trait d’union” tra le diverse realtà che hanno di volta in volta organizzato ed aderito alla manifestazione.
Ispirandosi alla fortunata serie dei “Giochi senza Frontiere”, finalizzati alla volontà di eliminare gli ostacoli che si frapponevano all’amicizia e alla cooperazione tra i popoli d’Europa, i “Giochi senza Barriere” si sono posti come similare obiettivo, la rimozione di ogni barriera (architettonica e psicologica) che fosse di ostacolo alla accettazione e valorizzazione del disabile ed al suo pieno inserimento nella società.
Ogni anno, pur nella stessa impostazione della giornata (raduno, sfilata con la banda, alzabandiera, accensione del tripode, messaggio augurale, giochi, premiazioni, ballo comunitario, finale folkloristico), i Giochi si sono strutturati secondo temi particolari, scelti per caratterizzare le varie giornate.
Per chiarire le finalità che hanno ispirato negli anni questi Giochi, è sufficiente scorrere i vari titoli dei messaggi di apertura che ho rivolto ai partecipanti: dalla presa di coscienza del valore comunitario e dei propri diritti, alla pace, all’Europa, al mondo; ma anche al tema dell’acqua, del sole, dei colori, delle stagioni; dello sport, del cinema, della musica, del circo; della TV dell’aria, del Tricolore; dei sogni...
Il successo di questa manifestazione è sempre andato crescendo: da una partecipazione ristretta ad una decina di Cooperative Sociali ed Associazioni, si è arrivati ad avere una presenza di circa 25 realtà differenti e di oltre 500 giovani disabili.
Complessivamente, contando anche educatori, operatori sociali, volontari, familiari, ecc., hanno partecipato alle ultime manifestazioni 700/800 persone.
Gli organizzatori non hanno mai smesso di perseguire il miglioramento della manifestazione per venire incontro alle varie esigenze che di volta in volta si presentavano.
Concepiti inizialmente come “giochi sulla neve”, da tenersi a Barzio (Lc) la prima settimana di marzo, in seguito, per ovviare alle mutazioni climatiche (leggi: cronica assenza di neve!) si sono gradualmente posticipati a fine primavera o fine estate. Dopo 10 anni, dalla “storica” località di Barzio, ci si è spostati in pianura, nella Martesana, anche per allargare il bacino di utenza, consentendo la partecipazione anche a comunità che si trovavano troppo distanti geograficamente dalla sede originaria. Dall’XI edizione alla XIII i Giochi si sono tenuti a Inzago (MI), nel suggestivo Parco “Aquaneva”, organizzati in particolare dalla Cooperativa Sociale “Arcobaleno” di Inzago.
Dalla XIV edizione si sono alternate le Cooperativa Sociali “Punto d’Incontro” di Groppello/Cassano; “Castello” di Trezzo s/A.; “Sorriso” di Carugate, sempre collegate tra loro e con altre Cooperative Sociali ed Associazioni della zona: “Insieme” di Melzo, “Il Naviglio” di Gorgonzola e, infine nel 2013, “Ellepikappa” di Pozzo d’Adda.
Ai giovani disabili, operatori, volontari, ecc. viene offerto rinfresco, pranzo, merenda e sacchetto viveri per il ritorno a casa. A tutti i partecipanti viene data una medaglia, una maglietta della manifestazione ed altri gadgets. A tutte le comunità viene consegnato un trofeo, in base ai “meriti” del loro gruppo. Sono sempre presenti un attento servizio di vigilanza e di assistenza sanitaria.
Tutto è sempre andato a meraviglia: eccezionali localizzazioni, creatività nei giochi, coreografie, musica, balli, ospitalità ed organizzazione, in perfetta miscela, hanno garantito il successo di tutte le manifestazioni.

...E, dopo 25 anni, continuiamo a giocare in simpatica condivisione!.

 

dott. Romeo Della Bella
Coordinatore dei Giochi

infoPer maggiori informazioni potete contattare:

Cooperativa Sociale
Il Sorriso
20061 Carugate (MI)
Via Bertarini, 45
telefono/fax 02/9252429
e-mail
sito internet

...
Cooperativa Sociale Il SorrisoOratorio Don Bosco CarugateFestival del Cinema NuovoNova Musica FestivalEspansione creativa